Miglior portatile per l'architettura

Gli architetti progettano i nostri edifici, le strade e tutte le altre infrastrutture che usiamo ogni giorno. Il loro lavoro include livelli di dettaglio che non possiamo nemmeno immaginare. Hanno bisogno degli strumenti giusti per creare questi progetti complicati, e noi siamo qui con una guida pratica per aiutarli.

Molti fattori importanti entrano nella costruzione di un computer portatile, e non è sempre facile sapere quali sono i più rilevanti per te o per la tua professione. Ecco perché abbiamo messo insieme questa guida per architetti e studenti per aiutarti a capire esattamente di cosa hai bisogno per il miglior portatile per l'architettura.

Di seguito, discuteremo tutte le grandi qualità del miglior portatile per l'architettura, quali fattori dovresti considerare prima di acquistare una workstation, e di cosa hanno bisogno gli architetti in un portatile.

Cominciamo!

Il miglior portatile per la velocità di elaborazione

Per gli architetti, il processore è uno dei componenti più critici di un computer portatile. Gli architetti hanno bisogno di un computer con la potenza necessaria per eseguire programmi ad alta intensità di calcolo mentre svolgono altre attività. Mentre la maggior parte degli utenti occasionali può cavarsela con un portatile debole o anche solo con uno smartphone per navigare sul web, è necessario un computer con sufficiente potenza di elaborazione per gestire le richieste del software CAD e/o CAM.

Gli architetti usano una grande quantità di processori e software ad alta intensità grafica. Pertanto, il miglior portatile per lo sviluppo di giochi ha anche i migliori processori e schede grafiche e può gestire senza sforzo compiti multipli e difficili. Il processore ideale ha più core e una potenza di calcolo (o velocità di clock) di almeno 3,5 GHz per gli architetti.

Il miglior portatile per un'archiviazione significativa

Avere grandi quantità di spazio di archiviazione locale non è più così critico come prima, perché si possono salvare i file su internet per l'utente occasionale. Tuttavia, come architetto, lavorerete con file massicci e progetti enormi che consumeranno il vostro storage prima che ve ne accorgiate. Quindi, ne volete il più possibile.

L'SSD (solid-state drive) è l'opzione attualmente preferita per l'archiviazione perché è più leggera, più efficiente e più veloce dei tradizionali HDD (hard disk drive). Gli SSD sono anche più silenziosi e affidabili dei tradizionali HDD.

Molti architetti professionisti usano un doppio disco, sia un SSD che un HDD, e hanno migliorato la velocità e le prestazioni. Tuttavia, non tutti hanno bisogno di un doppio disco; tutto dipende da quanto sono grandi i vostri progetti. Gli architetti principianti probabilmente non avranno bisogno di un doppio disco (ancora).

Il miglior portatile per il rendering su GPU

Avrete bisogno di una potente scheda grafica o unità di elaborazione grafica (GPU) per i programmi di architettura. Ci sono due opzioni per una scheda grafica: una GPU dedicata, che è indipendente dal processore, o una GPU integrata, che il processore alimenta.

Mentre le ultime versioni di GPU integrate sono piuttosto notevoli e possono gestire la loro giusta quota, vorrete una GPU dedicata (o discreta) come architetto. Le GPU dedicate hanno la propria RAM e non si affidano al processore, rendendole più veloci e migliori per compiti grafici pesanti. La maggior parte dei software di architettura utilizza il rendering su GPU, che utilizza l'unità di elaborazione grafica, e quindi ha bisogno di più potenza di quella che può offrire una GPU integrata.

Il miglior portatile per lavorare 9-5... e poi studiare

Come architetto, probabilmente stai rimbalzando dal sito di lavoro alla scuola, alle consultazioni, a casa e chissà dove altro. Hai bisogno di una batteria affidabile e di lunga durata che ti faccia passare l'intera giornata di lavoro. La durata media della batteria va da 1 a 5 ore, ma va molto più in alto, e non dovresti mai accontentarti di qualcosa di meno di 7 ore.

I migliori computer portatili hanno almeno 10+ ore di durata della batteria, anche di più in modalità ottimizzata. L'esecuzione di programmi pesanti prosciugherà rapidamente la tua batteria, quindi è essenziale trovare una postazione di lavoro con abbastanza autonomia per durare tutto il giorno.

Le workstation mobili ThinkPad serie P hanno una durata della batteria impressionante e sono sempre più apprezzate dagli studenti di architettura.

Il miglior portatile per la RAM

Non sorprende che il software di architettura abbia bisogno di molta RAM e spazio su disco per funzionare in modo efficiente. Il cloud rende l'archiviazione un po' meno critica, ma i programmi si basano ancora sulla RAM per l'archiviazione, quindi è essenziale averne abbastanza per supportare i vostri programmi ad alta intensità di calcolo.

I migliori portatili per architetti hanno un processore eccellente con 6-8 core, un minimo di 4.0 o più di potenza di calcolo e, come minimo, 8 GB di RAM. La maggior parte degli architetti preferisce almeno 16-32 GB per garantire che le attività si svolgano senza problemi.

Il miglior portatile con ingressi a disposizione

Come studente di architettura, sei destinato a usare alcuni accessori per la tua professione. Una delle più grandi aggravanti è ottenere un nuovo strumento divertente e scoprire che non hai gli ingressi per esso. Non oggi.

Il miglior portatile per l'architettura ha tutte le porte di base, più gli extra di cui avrai bisogno per le tavolette grafiche, i monitor wide gamut e le cuffie VR, con porte in più.

Fattori da considerare

Se sei un architetto, devi pensare a qualcosa di più di un processore d'élite, una grafica incredibile e un sacco di RAM.

Processore – Il software di architettura, come il CAD e il CAM, ha bisogno di una macchina potente con il miglior processore. I migliori processori per l'architettura hanno core multipli e forniscono più di 3,0 GHz di potenza di calcolo (velocità di clock), anche se la maggior parte dei professionisti preferisce almeno 3,5 GHz.

RAM – Il cloud storage rende la RAM un po' meno importante di prima, ma i programmi si basano ancora sulla RAM per la memoria, quindi è essenziale averne abbastanza per supportare i programmi ad alta intensità di calcolo. Il minimo assoluto per AutoCad è 8 GB, 16 GB è lo standard, e 32 GB è il preferito dagli architetti che lavorano con progetti estesi e non vogliono preoccuparsi di rimanere senza memoria.

Storage (SSD, HDD, e unità esterne) – Il miglior computer portatile di architettura ha un'unità a stato solido (SSD) con almeno 256 GB di storage, invece dei tradizionali HDD (hard disk). Gli HDD sono più pesanti e hanno una velocità di avvio più lenta. Gli SSD sono anche più silenziosi e affidabili dei tradizionali HDD. Alla maggior parte degli architetti professionisti piace lavorare con un SSD da 512 GB + o anche con una doppia unità con SSD da 256 GB e HDD da 1 TB per migliorare la velocità e le prestazioni.

Display – Un display ideale per gli architetti ha uno schermo grande, chiaro, full HD che riproduce correttamente i colori e i contrasti, con abbastanza spazio sullo schermo per aprire finestre affiancate e fare multitasking in modo efficiente. La maggior parte dei professionisti del design predilige schermi da 17", anche se sono un po' meno portatili.

Grafica – Qui non si possono prendere scorciatoie, temo. Per gli architetti, una scheda grafica dedicata è assolutamente necessaria. Una GPU dedicata è una scheda grafica separata con la propria RAM, mentre una GPU integrata è alimentata dal processore e non è così formidabile. Cercate workstation con le ultime versioni di schede grafiche come NVIDIA o AMD.

Un sacco di porte accessorie – Come studente di architettura, avrai bisogno di usare un sacco di accessori per la tua professione. Il miglior portatile per studenti di architettura ha abbastanza porte per il tuo telefono, la tavoletta grafica, il monitor aggiuntivo, e ha ancora ingressi a disposizione.

Wireless/Wi-Fi – Al giorno d'oggi, tutti hanno bisogno di un Wi-Fi fulmineo. Con gli appuntamenti, le riunioni, il caricamento dei tuoi progetti e tutto il resto, hai bisogno di internet veloce. Il nuovo standard IEEE è 802.11ac (5 GHz, fino a 1300 Mbps), che è quasi tre volte lo standard precedente (802.11n, fino a 450 Mbps).

Batteria a lunga durata – Il software pesante richiede molto dalla tua batteria, ma hai comunque bisogno di una giornata di lavoro completa. Cerca una workstation con un'eccellente durata della batteria, forse anche una modalità di lavoro ottimizzata.

Leggero ma robusto – Come architetto, è probabile che tu viaggi spesso con la tua postazione di lavoro, quindi hai bisogno che sia leggera ma comunque costruita per l'inevitabile incidente. Quando sei in un cantiere, hai bisogno di più di una macchina fragile ed elegante. Hai bisogno di una centrale elettrica robusta.

Di cosa hanno bisogno gli architetti in un computer portatile?

Ogni buon fotografo sa che l'ispirazione è ovunque, il che significa che anche tu devi essere ovunque.

Il miglior computer portatile per l'architettura ha tutto il necessario per la progettazione architettonica in movimento:

  • CPU con più core che forniscono almeno 3,0 GHz di potenza di calcolo e possono elaborare anche i programmi di architettura più significativi con facilità
  • GPU dedicata (non GPU integrata) perché è più potente e più veloce nei compiti di calcolo grafico
  • Wi-Fi fulmineo per caricare file - 802.11ac (5 GHz, fino a 1300 Mbps), è il nuovo standard IEEE, che è quasi tre volte lo standard precedente
  • Almeno 256 GB di storage SSD (unità a stato solido) per gli studenti di architettura, anche se molti architetti professionisti preferiscono una doppia unità con 256-512 GB SSD e 1 TB HDD
  • Grande display ad alta risoluzione che riproduce colori e contrasti accurati, 15-17"
  • Un sacco di porte accessorie per i dispositivi intelligenti
  • Batteria a lunga durata di almeno 7+ ore
  • Leggero ma resistente per resistere agli inevitabili incidenti

Gli architetti hanno bisogno di una workstation leggera, potente e veloce che possa elaborare in modo efficiente compiti di calcolo grafico ed eseguire più programmi contemporaneamente. Così ne abbiamo creata una.

La robusta ThinkPad P Series Mobile Workstation ha una potenza inimmaginabile, una grafica strabiliante e una RAM pazzesca: è una macchina che non vuoi perderti.

Acquista i prodotti correlati