Cos'è un monitor FreeSync?

Ti senti un po' un giocatore?

Sei stanco dei giochi rovinati dalla scarsa qualità dello schermo?

Allora siete venuti nel posto giusto. Oggi parliamo di tutto ciò che riguarda la tecnologia FreeSync™.

Quando si tratta di giocare, l'esperienza è tutto. Vorrai una qualità d'immagine spettacolare per un'esperienza davvero coinvolgente.

La tecnologia FreeSync migliora la qualità del gioco eliminando una volta per tutte il fastidioso tearing e lo stuttering dello schermo.

Suona bene, vero?

Ci puoi scommettere.

In questo articolo parleremo di tutto quello che dovete sapere su questa incredibile tecnologia, da come funziona a come FreeSync si confronta con altre tecnologie di sincronizzazione.

Quindi, senza ulteriori indugi, tuffiamoci!

Cos'è FreeSync?

La tecnologia FreeSync™ è una tecnologia di sincronizzazione adattiva usata nei display LCD. Un monitor FreeSync mobilita la tecnologia FreeSync per eliminare lo screen tearing e lo stuttering sincronizzando la sua frequenza di aggiornamento con il frame rate (FPS) della scheda grafica.

I monitor equipaggiati con la tecnologia FreeSync hanno quella che viene chiamata una frequenza di aggiornamento variabile (o VRR) che corrisponde al framerate della vostra scheda grafica AMD.

Ma accendiamo i freni solo per un momento.

Affinché FreeSync abbia senso, dobbiamo prima capire alcuni concetti fondamentali. FreeSync è stato sviluppato con tre influenze chiave:

  1. Strappo dello schermo
  2. V-Sync
  3. Balbuzie

Cos'è lo screen tearing?

Lo screen tearing è ciò che accade quando la vostra scheda grafica produce fotogrammi troppo velocemente. In altre parole, il framerate della tua scheda grafica è più veloce del frame rate del tuo monitor. Questo significa che il tuo monitor non può visualizzare le immagini che riceve dalla tua scheda grafica. Il tuo monitor starà giocando a rimpiattino. E questo per voi significa immagini sfocate o "strappate" sullo schermo.

Cos'è il V-Sync?

V-sync era la soluzione originale per lo screen tearing. La tecnologia V-sync assicura che la vostra scheda grafica non lavori mai a una velocità superiore a quella che il vostro monitor può gestire. Anche se la vostra scheda grafica può avere una media di frame rate altissima, sarà limitata per corrispondere alla frequenza di aggiornamento del vostro monitor per eliminare lo screen tearing indesiderato.

Ma questo è andato solo fino a un certo punto per risolvere il problema del tearing. V-Sync presenta un altro problema - lo stuttering dello schermo. Questo accade quando il framerate della tua scheda grafica scende al di sotto della frequenza di aggiornamento del monitor (per esempio, questo potrebbe verificarsi durante le parti più complesse di un gioco per computer).

Ed è qui che entra in gioco FreeSync. FreeSync elimina sia il tearing che lo stuttering sincronizzando la frequenza di aggiornamento del monitor in modo che corrisponda alla frequenza con cui la scheda grafica produce nuovi fotogrammi. In altre parole, il tuo monitor non visualizzerà mai fotogrammi troppo veloci o troppo lenti.

FreeSync contro G-Sync

So che sembra che ci sia una tecnologia di sincronizzazione per ogni lettera dell'alfabeto, ma eccomi qui. Questa è l'ultima. Parliamo per un momento di G-Sync.

Proprio come FreeSync, G-Sync migliora le prestazioni del monitor. E lo fa abbinando le prestazioni del monitor stesso e della scheda grafica. Quindi, qual è la differenza?

La tecnologia G-Sync regola il tasso di uscita della scheda grafica e regola l'intervallo di blanking verticale (VBI) del monitor per assicurarsi che la GPU e il monitor siano sempre in sincronia. Questo elimina le lacerazioni dello schermo e altri problemi di visualizzazione.

FreeSync sincronizza la frequenza di aggiornamento di un monitor per abbinare la frequenza alla quale la scheda grafica produce nuovi fotogrammi. Il risultato finale è molto simile. La differenza principale tra i due è il prezzo. FreeSync è costruito usando lo standard Adaptive Sync. Questo è uno standard aperto che altri produttori possono usare nelle loro apparecchiature senza royalties. E per questo FreeSync costa meno delle sue alternative G-Sync.

Pro e contro di FreeSync

I monitor FreeSync sono molto efficaci contro il temuto tearing, lo stuttering e il lagging generale della schermata. Ma, come con tutte le tecnologie, ci sono pro e contro nell'uso di FreeSync.

PRO: FreeSync è più conveniente

FreeSync è significativamente più economico dei monitor G-Sync. Questo perché sono basati su uno standard open source, a differenza di G-Sync che è una soluzione hardware che costa ai produttori di monitor più da installare - e quindi ci costa di più da comprare.

CONTRO: FreeSync non è compatibile con NVDIA

FreeSync è compatibile solo con le schede grafiche AMD. Ciò significa che semplicemente non funzionerà se avete una scheda grafica NVIDIA. Questo perché NVIDIA è una soluzione basata sull'hardware e non sull'open source. Se state usando NVIDIA dovrete spendere un sacco di soldi per un monitor G-Sync.

PRO: FreeSync riduce le distorsioni visive

La tecnologia AMD FreeSync sincronizza la frequenza di aggiornamento di un display con il frame rate delle schede grafiche per ridurre la latenza e le distorsioni visive come lo screen tearing e lo stuttering.

CON: FreeSync può essere incoerente

FreeSync può essere incoerente. Non tutti i monitor FreeSync sono impostati con gli stessi, identici standard. Diversi monitor FreeSync avranno diverse gamme di frequenza di aggiornamento. I loro equivalenti G-Sync sono un po' più affidabili.

Questo perché sono strettamente regolati. Ogni monitor G-Sync deve soddisfare una serie di criteri standardizzati. In breve, con un monitor FreeSync la quantità di riduzione del tearing varia da un monitor all'altro. Con G-Sync, ogni monitor fornirà un display che riduce il tearing e lo stuttering su qualsiasi frequenza di aggiornamento.

Come iniziare a usare FreeSync

Hai deciso di investire in un monitor FreeSync?

Questa è una grande notizia.

Per essere operativi con FreeSync avrete bisogno di una scheda grafica (GPU) AMD compatibile. Alcune delle ultime schede grafiche AMD includono:

  • Radeon RX 6900 XT
  • Radeon RX 6800 XT
  • Radeon RX 5700 XT
  • Radeon RX 5600 XT
  • Radeon RX 5500 XT
  • Radeon RX Vega 64
  • Radeon RX Vega 56

Una volta che il tuo computer è collegato a un monitor FreeSync, dovrai scaricare il driver AMD catalyst dal sito web della società. Qui sarai in grado di selezionare il modello della tua scheda manualmente o (se non sei sicuro) puoi utilizzare lo strumento di rilevamento automatico.

Cosa cercare in un monitor FreeSync

Stai cercando un nuovo monitor da gioco? Ci sono molte opzioni diverse quando si tratta di monitor FreeSync. Dovrai considerare fattori come le dimensioni, la risoluzione, la frequenza di aggiornamento, il tipo di pannello e il tempo di risposta. Prima di iniziare lo shopping per il tuo nuovo monitor, assicurati di considerare questi quattro criteri essenziali.

Dimensione e risoluzione

Più grande non è necessariamente meglio. Pensa a cosa è più importante per te: lo spazio sullo schermo o la qualità delle immagini nitide e brillanti? Uno schermo da 27 pollici è abbastanza standard. Grande ma non troppo. E per uno schermo di queste dimensioni raccomandiamo di optare per una densità di pixel di circa 109 pixel per pollice.

Frequenza di aggiornamento

Più alta è la frequenza di aggiornamento, più reattivo sarà il vostro gioco. Potresti anche essere un passo avanti rispetto alla concorrenza. Per un'esperienza di gioco davvero solida si consiglia di scegliere un monitor FreeSync con una frequenza di aggiornamento di almeno 144 Hz.

Tempo di risposta

Se stai cercando un monitor da gioco super-veloce con poco o nessun lag o 'trailing', ti consigliamo di cercare un monitor con un tempo di risposta di 1ms GtG o più veloce.

Come si configura il monitor FreeSync?

Dovrai configurare il tuo monitor AMD FreeSync. Per farlo, individua i controlli del display sullo schermo del tuo particolare monitor. Assicurati che AMD FreeSync sia abilitato, che Anti-blur sia disabilitato e che la porta di visualizzazione sia impostata su 1.2 o superiore.

Di quali componenti avrò bisogno per usare un monitor FreeSync?

Per usare un monitor FreeSync avrete bisogno di quanto segue.

  • Una scheda grafica AMD compatibile o un processore all-in-one APU
  • Un monitor o una TV compatibile
  • Un cavo d'ingresso

Il verdetto finale

Se stai cercando un monitor economico che sia ottimo per il gioco e per ridurre il temuto strappo dello schermo, allora un monitor FreeSync è un'opzione fantastica. I monitor FreeSync sono un po' più economici delle loro alternative G-Sync, ma offrono ancora tutte le funzionalità chiave importanti. Quindi, dite addio a lag, tearing e stuttering una volta per tutte e godetevi una migliore esperienza di gioco.

Acquista i prodotti correlati