Qual è il miglior monitor da gaming?

I giocatori di PC pongono pesanti richieste su un monitor. I giochi sono visivamente complessi, quindi sono necessari display grandi e ad alta risoluzione per un gaming realistico. Le immagini cambiano rapidamente grazie a processori grafici molto avanzati (GPU), quindi è importante che il monitor possa tenere il passo per evitare interruzioni di frame. E i giochi sono competitivi - anche un piccolo intoppo dovuto a un monitor non adatto potrebbe costare a un giocatore la sua vita virtuale.

Questa FAQ affronta alcuni dei fattori più importanti da considerare prima di acquistare un monitor da gaming. Specialmente per i nuovi acquirenti di monitor da gaming, questa guida vi aiuterà a selezionare il display giusto per voi.

Cosa considerare quando si acquista un monitor per il gaming

Ci sono diversi fattori da considerare prima di acquistare un nuovo monitor per il gaming al computer.

Come influisce un monitor sulle prestazioni di gaming?

Con così tanta azione incentrata sul controller o sulla tastiera nelle mani del giocatore, è facile dimenticare che ogni movimento del polso e delle dita è dettato quasi interamente da ciò che può essere visto sul monitor. Se il display si blocca o salta in un momento critico, o se la sfocatura rende impossibile una mira precisa, un giocatore potrebbe essere messo fuori gaming rapidamente.

Le migliori specifiche dei monitor per i giocatori

Quattro specifiche standard del monitor sono di particolare interesse per i giocatori:

Risoluzione del display

È possibile giocare su un monitor HD standard (720p), ma la maggior parte dei giocatori richiede almeno il Full HD (1080p) per una sufficiente chiarezza, mira e così via. Sono disponibili anche monitor da gaming con risoluzioni QHD (1440p) e UHD (2160p), ma devono essere abbinati a GPU avanzate per ottenere il massimo da questi schermi ad alta risoluzione.

Frequenza di aggiornamento

Per il gaming in generale, il refresh rate minimo (cioè quanto velocemente il display può cambiare il colore di un singolo pixel) è 60Hz. Ma 120Hz è di gran lunga superiore per i giocatori competitivi, in particolare se il gaming è in 3D.

Ci sono anche modelli a 144Hz che molti giocatori preferiscono, non solo per il tasso leggermente più veloce ma perché massimizza le capacità di aggiornamento delle connessioni DVI-D che trasportano video 1080p, una combinazione popolare. Sono disponibili monitor con frequenze di aggiornamento a 240Hz, ma i giocatori discutono sul loro valore, con alcuni che apprezzano la precisione extra delle azioni di gaming e altri che decidono che 120Hz o 144Hz sono perfettamente adatti ai giochi che giocano.

Tempo di risposta

I monitor di tutti i giorni sono sufficienti se offrono tempi di risposta (cioè il tempo necessario per passare da un'immagine fissa alla successiva) nell'intervallo di 6-8ms. I giocatori richiedono tipicamente tempi di risposta di 5ms o meno. Modelli con tempi di risposta fino a 1ms sono disponibili per gli hardcore gamer, ma sono costosi.

Opzioni di connessione

A meno che tu non stia comprando un nuovo monitor e una scatola di gaming o un PC da gaming allo stesso tempo, l'opzione di connessione che scegli per il tuo monitor da gaming dovrà corrispondere all'uscita(i) del tuo sistema esistente. Le opzioni tipiche, che variano a seconda del produttore, sono HDMI, DVI-D e DisplayPort. Viene offerta anche un'opzione di connessione più recente e multifunzionale, USB Type-C (USB-C), che può trasmettere segnali compatibili con i formati precedenti senza bisogno di adattatori.

Soluzioni per la lacrimazione e la balbuzie

I giocatori sono infastiditi, in particolare, da due fastidiosi problemi di prestazioni del monitor:

  • Tearing
    Il tearing si verifica quando un singolo fotogramma mostra parti di due o più fotogrammi diversi. Il tearing a volte è causato quando le prestazioni dei fotogrammi al secondo (FPS) scendono al di sotto dei 60 FPS standard richiesti per visualizzare in modo fluido l'azione sullo schermo.
  • Balbuzie
    La generazione di nuovi fotogrammi è talvolta interrotta da un rendering lento (o da altri problemi di elaborazione), ma il monitor continua ad aggiornare alla sua velocità standard, causando fotogrammi che sembrano ripetersi o essere saltati. Questo viene chiamato stuttering.

In generale, il tearing e lo stuttering diminuiscono con l'aumento della frequenza di aggiornamento di un display, ma i problemi persistono anche nei modelli ad aggiornamento rapido. I produttori hanno progettato soluzioni di sincronizzazione adattiva come AMD FreeSync e Nvidia G-Sync per aiutare a combattere questi problemi. In termini più semplici, queste tecnologie costringono il monitor ad adattare la sua frequenza di aggiornamento e altre impostazioni, al volo, per soddisfare le prestazioni della GPU, piuttosto che aggiornare al tasso standard e potenzialmente creare interruzioni visive.

Siate consapevoli, tuttavia, che FreeSync e G-Sync sono specifici per le GPU dei loro produttori. Quindi, se state abbinando un nuovo monitor al vostro PC esistente, assicuratevi che la tecnologia di sincronizzazione scelta corrisponda alla GPU AMD o Nvidia che state utilizzando.

Altre caratteristiche importanti per un monitor da gaming per computer

Oltre alle quattro categorie di specifiche chiave discusse in precedenza (risoluzione, frequenza di aggiornamento, tempo di risposta e opzioni di connessione), ci sono un certo numero di altre caratteristiche che gli acquirenti di monitor da gaming dovrebbero considerare:

  • Alta gamma dinamica (HDR)
    Una selezione di monitor che vantano capacità High Dynamic Range (HDR) è entrata recentemente sul mercato. I monitor HDR possono visualizzare molte più sfumature e tonalità grazie al loro uso del colore a 10-bit piuttosto che a 8-bit (che di per sé era un progresso rispetto ai vecchi monitor a 6-bit).
  • Supporti ergonomici
    I giocatori trascorrono lunghe ore davanti ai loro schermi e dovrebbero cercare monitor con un'ampia regolabilità ergonomica per selezionare l'altezza preferita (più alto/basso), l'inclinazione (avanti/indietro), la rotazione (destra/sinistra) e il perno (orizzontale/verticale).
  • Senza bordi
    Per i giocatori che usano configurazioni multi-monitor, i display senza bordi o borderless (a volte chiamati thin bezel o frameless) possono essere utili perché hanno poca o nessuna cornice di plastica intorno ai bordi su tre lati (alcuni su tutti e quattro).
  • Comfort visivo
    I monitor che guadagnano la certificazione TUV Eye Comfort sono confermati per ridurre al minimo la luce blu e lo sfarfallio - e per avere il tipo di ampi angoli di visualizzazione e regolabilità ergonomica che permettono agli utenti di regolare le loro posizioni fisiche per ridurre i riflessi e l'abbagliamento.
  • Webcam e altoparlanti
    La maggior parte dei giocatori seri hanno già investito in webcam e altoparlanti esterni. Tuttavia, questi dispositivi non sminuiscono la qualità dei monitor in cui sono incorporati, e i monitor con un Audio Line-Out possono fornire un metodo alternativo per collegare altoparlanti esterni.

Acquista i prodotti correlati