Home   >  Lenovo in Italia   >  Responsabilit√† sociale   >  Rispetto per l'ambiente   > 

Salvaguardia dell'ambiente - Lotta ai cambiamenti climatici

 

Lenovo è impegnata a ridurre progressivamente le emissioni di CO2 in tutte le fasi della propria attività, come dimostrato dell'elaborazione della Politica sui cambiamenti climatici Lenovo, dalla definizione di obiettivi per il cambiamento climatico molto ambiziosi e dall'attuazione di una strategia di lotta ai cambiamenti climatici a lungo termine. Le attività e le iniziative per fronteggiare i cambiamenti climatici vengono intraprese nell'ambito del sistema di gestione ambientale messo a punto da Lenovo a livello globale.



Politica sui cambiamenti climatici

La politica sui cambiamenti climatici Lenovo è stata sottoscritta da Yuanqing Yang, CEO di Lenovo, il 6 agosto 2010 e si applica a tutte le operazioni e le attività Lenovo.


Fare clic qui per ulteriori informazioni sulla politica sui cambiamenti climatici di Lenovo.



Strategia relativa ai cambiamenti climatici

La strategia Lenovo relativa ai cambiamenti climatici si concentra essenzialmente su cinque aree di influenza. Lenovo collabora con i propri partner in ciascuna di queste aree per favorire la riduzione delle emissioni di gas serra a livello locale, nazionale e mondiale.


Le cinque aree di influenza comprendono:

  • •  Le attività interne Lenovo e le emissioni dirette dai propri stabilimenti (emissioni Scope 1)
  • •  I fornitori di energia elettrica e le rispettive emissioni operative riconducibili alle attività Lenovo (emissioni Scope 2)
  • •  La supply chain Lenovo e le emissioni conseguenti alla produzione e alla consegna di beni e servizi a Lenovo (emissioni Scope 3)
  • •  I clienti Lenovo e le emissioni associate alle loro operazioni di acquisto, utilizzo e dismissione di prodotti Lenovo (emissioni Scope 4),
  • •  Azioni pubbliche, intraprese da enti statali o non governativi, volte a favorire la transizione verso un'economia a basso tenore di carbonio.


Obiettivi e intenti per il cambiamento climatico

Conformemente ai requisiti del sistema di gestione ambientale Lenovo, il consumo energetico, le conseguenti emissioni di gas serra e l'impatto che ne deriva sui cambiamenti climatici sono stati identificati come aspetti di significativa rilevanza ambientale per la società. Per affrontare questi aspetti, Lenovo ha definito una serie di obiettivi a breve e lungo termine validi a tutti i livelli della propria attività.


Fare clic qui per ulteriori informazioni sugli obiettivi e gli intenti Lenovo per il cambiamento climatico.



Calcolo delle emissioni di gas serra1

Lenovo ha iniziato a misurare e pubblicare le proprie emissioni di gas serra nel 2005. Per far coincidere le date di pubblicazione dei rapporti finanziari e ambientali, a partire dal 1° aprile 2009 Lenovo ha disposto la raccolta e la diffusione dei dati relativi al consumo energetico e ai cambiamenti climatici in concomitanza con l'anno fiscale (dal 1° aprile al 31 marzo) anziché con l'anno solare, come avveniva in passato. Lenovo ha introdotto questa variazione a partire dall'anno fiscale 2009/10, sulla base di una raccomandazione ricevuta da un organismo di verifica esterno.


Come illustrato nella tabella seguente, la rilevazione complessiva delle emissioni Scope 1, 2 e 3 (viaggi di lavoro) è stata eseguita per l'anno solare 2008 (1 gennaio – 31 dicembre) e per gli anni fiscali 2009/10 e 2010/11 (1° aprile – 31 marzo).


Emissioni di
gas serra Lenovo
Totali in TM di C02-e
AS 2008 AF 2009/10 AF 2010/11
Scope 1
1.468
1.495
1.249
Scope 2
76.621
68.133
61.072
Totale Scope 1&2
78.089
69.628
62.321
Scope 3
14.819
15.675
24.316
Totale Scope 1&2&3
92.908
85.303
86.637
Nota: per l'anno solare sono riportati solo dati interni.

Durante l'ultimo rilevamento è stata registrata una considerevole riduzione delle emissioni di gas serra, sia Scope 1 (dirette) sia Scope 2 (indirette). Sono invece aumentate in maniera significativa le emissioni Scope 3 (altre indirette) a causa dell'incremento dei viaggi di lavoro dopo un periodo di limitazione dei viaggi dovuta alla contrazione economica.


1 Per maggiori dettagli sulle procedure di rilevamento delle emissioni di gas serra Lenovo, consultare i Report sulla sostenibilità Lenovo.


Per garantire la credibilità del processo, nel maggio 2011 Lenovo ha predisposto la prima ispezione esterna dei metodi di gestione dei dati sui gas serra, della procedura di rilevamento delle emissioni e della loro effettiva riduzione. È possibile accedere ai risultati della verifica per gli anni fiscali 2009/10 e 2010/11 facendo clic sui link seguenti: AF 2009/10 e AF 2010/11.

 

 
Operazioni interne

Nel tentativo di ridurre al minimo l'impatto prodotto sui cambiamenti climatici e diminuire le emissioni di CO2, Lenovo utilizza stabilimenti di produzione locali in America, in Europa e in Asia e si avvale, ove possibile, dei metodi di spedizione a più basso tenore di CO2 su strada, ferrovia o nave. Lenovo collabora inoltre con i vettori di trasporto per incentivare una maggiore responsabilità nelle procedure di spedizione e nel luglio 2008 ha ottenuto la certificazione US EPA SmartWay per l'adozione di mezzi di trasporto ad alta efficienza di consumo di carburante. L'utilizzo di prodotti più piccoli e leggeri, di materiali di imballaggio compatti e riutilizzabili, di opzioni di spedizione cumulative e di stabilimenti di distribuzione regionali consente infine di effettuare spedizioni consolidate e ridurre il peso dei carichi. Nel 2009, ad esempio, Lenovo ha aumentato del 7% la quantità di sistemi portatili trasportati via mare, anziché via aerea, riducendo considerevolmente l'impatto ambientale.


Lenovo continua inoltre a monitorare le operazioni interne per cercare di ridurre le emissioni di CO2 mediante l'aumento dell'efficienza energetica, la riduzione del consumo di risorse e di rifiuti prodotti e l'incremento dei tassi di riciclaggio e riutilizzo. A questo scopo, Lenovo ha costituito il Global Energy Management Team, a cui è stato affidato il compito di supervisionare e fornire indicazioni agli Energy Action Team, incaricati di portare avanti attività e progetti di risparmio energetico in tutte le sedi operative della società. Per ogni centro di produzione e di ricerca & sviluppo e per ciascuna delle sedi più grandi è stato inoltre sviluppato un profilo di consumo energetico/emissioni di gas serra.  Questi profili forniscono informazioni importanti per valutare i livelli di utilizzo di energia elettrica, identificare opportunità di miglioramento, ridurre/eliminare i rischi potenziali, individuare le fonti di emissione di gas serra, monitorare più accuratamente le emissioni, promuovere la condivisione delle procedure migliori e creare una base per una comunicazione credibile nella supply chain.


Nel corso degli anni fiscali 2009/10 e 2010/11 Lenovo ha implementato oltre 40 progetti di efficienza energetica in molti stabilimenti in varie parti del mondo, che hanno contribuito a ridurre di quasi il 20% il consumo energetico nel periodo in esame. Sebbene Lenovo abbia intrapreso numerose azioni volte a ridurre le emissioni di gas serra, i dati definitivi sull'impatto prodotto dai singoli progetti non sono ancora disponibili.


Di seguito sono riportati alcuni esempi delle azioni intraprese da Lenovo per ridurre il consumo energetico:

  • •  Installazione di sistemi di illuminazione a basso consumo energetico e dei relativi impianti elettrici
  • •  Aumento dell'efficienza energetica degli impianti di climatizzazione e di trattamento dell'aria
  • •  Eliminazione o riduzione dell'utilizzo di trasformatori e compressori d'aria
  • •  Ottimizzazione dall'area produttività con l'integrazione delle linee di assemblaggio
  • •  Revisione del sistema automatico di gestione degli edifici in modo da posticipare l'accensione dei sistemi di illuminazione e climatizzazione al mattino e anticiparne lo spegnimento la sera
  • •  Miglioramento dell'efficienza energetica dei datacenter
  • •  Consolidamento delle operazioni
  • •  Affissione di cartelli per ricordare al personale di spegnere luci, portatili, ecc.
  • •  Riduzione del numero di veicoli utilizzati dall'azienda
  • •  Acquisizione della certificazione ENERGY STAR® per gli edifici di Morrisville, Nord Carolina
  • •  Adozione di un programma per l'orario estivo.

Lenovo ha inoltre ridotto la quantità di materiale di imballaggio utilizzato nelle spedizioni, aumentato l'impiego di plastica riciclata nei prodotti, diminuito le distanze di trasporto percorse e incoraggiato il riutilizzo dei materiali di imballaggio e spedizione, con una conseguente riduzione delle emissioni di CO2.



Energia rinnovabile e carburanti alternativi

Lenovo si è impegnata a installare fonti di energia rinnovabile ovunque fosse tecnicamente ed economicamente possibile. In alcuni stabilimenti di produzione in Cina, ad esempio, sono stati implementati impianti solari per la produzione di acqua calda, mentre nel parcheggio della sede di Pechino sono stati installati lampioni solari. Lenovo sta inoltre valutando la possibilità di utilizzare carburante alternativo e di installare nelle proprie sedi di tutto il mondo fonti di energia rinnovabili, quali pannelli solari fotovoltaici e pannelli solari per l'acqua calda.


Per far fronte all'impegno di ridurre le emissione prodotte, Lenovo ha inoltre deciso di ricorrere all'acquisto di energia rinnovabile laddove non sia tecnicamente o economicamente possibile una riduzione diretta del consumo energetico. Lenovo ha quindi siglato un accordo con NextEra Energy Resources per compensare le emissioni di anidride carbonica con percentuali di utilizzo di elettricità e vapore mediante l'acquisto di certificati REC (o certificati verdi) convalidati da Green-e nell'ambito del nuovo programma EarthEra. In particolare, Lenovo si è impegnata ad acquistare oltre 10 milioni di kilowattore di elettricità all'anno per i primi 3 anni, impedendo così l'emissione di oltre 15.000 tonnellate metriche di anidride carbonica, che equivalgono a più del 20% delle emissioni di CO2 associate all'energia acquistata da Lenovo nell'anno fiscale 2009/10 o a 15 volte le emissioni di CO2 prodotte direttamente dalle attività Lenovo. Il ricavato derivante dall'acquisto dei certificati REC verrà interamente devoluto alla fondazione EarthEra Renewable Energy Trust e utilizzato da NextEra Energy Resources per creare nuovi impianti di energia rinnovabile negli Stati Uniti.


Fare clic qui per visualizzare l'attestato dei certificati REC ritirati da Lenovo nel periodo 2010 & 2011.


Lenovo ha anche scelto di compensare parte delle emissioni dirette prodotte dall'utilizzo di veicoli e carburanti bruciati all'interno delle sedi aziendali. Lenovo ha deciso quindi di acquistare 3.000 crediti di compensazione di anidride carbonica con energia eolica dal progetto di riduzione delle emissioni di NextEra Energy Resources in Texas, USA (Capricorn Ridge Wind Energy Center), contribuendo così a evitare l'emissione di 3000 tonnellate metriche di CO2. Lenovo si è impegnata ad acquistare la stessa quantità di energia rinnovabile per gli anni fiscali 2010/11 e 2011/12.


Per ulteriori informazioni sui programmi di compensazione dell'anidride carbonica con energia rinnovabile messi a punto da EarthEra, visitare il sito www.earthera.com.



Prodotti ad alta efficienza energetica

La storica attenzione di Lenovo verso l'efficienza energetica dei prodotti e delle attività aziendali costituisce una forte caratteristica distintiva in un mercato in cui viene attribuita sempre più importanza a questi valori. Vantando un processo di sviluppo orientato all'efficienza energetica, una straordinaria offerta di prodotti IT a basso consumo e processi interni volti a migliorare progressivamente l'efficienza operativa, Lenovo si trova già in una posizione di vantaggio per far fronte alla crescente domanda di prodotti ad alta efficienza energetica con impronta di carbonio ridotta.


L'efficienza energetica è uno degli attributi a cui è finalizzato il processo di sviluppo Lenovo e la ricerca di continui miglioramenti all'efficienza dei prodotti è uno dei principali obiettivi ambientali dell'azienda.


I PC Lenovo vengono forniti con un'ampia gamma di strumenti di risparmio energetico e funzionalità eco-compatibili:

  • •  Power Manager™: migliora l'efficienza energetica dei computer e consente così di ridurre fino al 69% il consumo energetico annuale di ogni singolo desktop.
  • •  Active Thermal Management: regola la velocità del processore e della ventola in base al livello di rumore ambientale.
  • •  Dynamic Brightness Control: prolunga la durata della batteria riducendo la luminosità dello schermo LCD durante gli stati transitori del PC, quali avvio, spegnimento, disconnessione, blocco dello schermo e modalità screen saver.
  • •  Hybrid Graphics: esclusiva funzionalità di commutazione che consente di passare dalla scheda integrata a quella dedicata, ottimizzando la durata della batteria e le prestazioni grafiche.
  • •  Active Directory e LANDesk®: consentono di attivare in remoto schemi di alimentazione e impostazioni globali, offrendo ai responsabili IT la possibilità di applicare a livello aziendale le strategie di risparmio energetico integrate nei ThinkPad®.
  • •  Applicazione software Cisco EnergyWise: consente alle reti Cisco di eseguire operazioni di gestione energetica e offre ai clienti l'opportunità di monitorare e registrare il consumo energetico degli impianti e dei dispositivi IT utilizzando una rete con supporto per Cisco EnergyWise.

Fare clic qui per ulteriori informazioni sui prodotti ad alta efficienza energetica Lenovo.



Calcolo dell'efficienza energetica

Lenovo riconosce che l'utilizzo di un metodo universalmente accettato per l'esatta determinazione dell'impronta di carbonio di un prodotto favorisce l'adozione di iniziative volte a ridurre il consumo energetico dei prodotti e consente di differenziare quelli a più alta efficienza energetica. Per questo motivo Lenovo collabora con partner esterni allo sviluppo di protocolli e strumenti per la misurazione dell'impronta di carbonio dei prodotti. L'azienda, ad esempio, partecipa come membro del gruppo consultivo del World Resources Institute (WRI) e del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD) allo sviluppo dello standard Product Accounting & Reporting Standard. Il team di sviluppo dei sistemi desktop di Pechino ha già preso parte alla fase di testing di questo standard.


Lenovo collabora inoltre con altri membri del settore ICT (Information and Communication Technology), del mondo accademico e del programma ENERGY STAR® allo sviluppo di uno strumento per rendere più semplice e rapido il calcolo dell'impronta di carbonio dei prodotti ICT attraverso il progetto Product Attribute Impact Algorithm (PAIA). Con queste iniziative Lenovo si augura di spronare l'intero settore IT ad adottare un metodo standard per la determinazione dell'impronta di carbonio. Nell'ambito del progetto PAIA, i team di sviluppo dei prodotti Lenovo sono attualmente impegnati nella valutazione dello strumento per il calcolo dell'impronta digitale dei portatili e nello sviluppo di un prodotto simile per i desktop e i monitor.


A livello interno, Lenovo continua a lavorare per quantificare l'impatto ambientale del ciclo di vita dei propri prodotti. Calcolando l'impronta digitale dei prodotti, ad esempio, Lenovo potrà identificare le aree del ciclo di vita in cui è più facile ridurre le emissioni di gas serra. A questo scopo, è stato redatto un documento di riferimento per il calcolo dell'impronta di carbonio che permetterà di quantificare le emissioni di gas serra nelle varie fasi del ciclo di vita dei prodotti Lenovo. Il documento è stato redatto in conformità alle norme ISO 14040 & 44 (Gestione ambientale - Valutazione del ciclo di vita), alle specifiche PAS (Publicly Available Specification) 2050 e allo standard PARS (Product Accounting & Reporting Standard) definito nel Greenhouse Gas Protocol. Ogni unità aziendale è tenuta a seguire queste indicazioni nella valutazione delle emissioni prodotte durante il ciclo di vita dei rispettivi prodotti. Gli obiettivi Lenovo per il cambiamento climatico comprendono infatti la determinazione dell'impronta di carbonio per almeno un prodotto per ogni famiglia di prodotti nel corso dell'anno fiscale corrente. I dati risultanti verranno utilizzati per identificare e valutare le opportunità di riduzione dell'impronta di carbonio per i prodotti Lenovo.



 
Supply chain

Lenovo partecipa con il gruppo di lavoro sulla sostenibilità ambientale dell'Electronics Industry Citizenship Coalition allo sviluppo e all'adozione di uno strumento di misurazione di carbonio e acqua per il calcolo e la rendicontazione delle emissioni di carbonio e della quantità di acqua utilizzata nella supply chain. Il sistema di rendicontazione delle emissioni di carbonio viene utilizzato anche per raccogliere i dati relativi ai fornitori Tier 1 identificati dal reparto Lenovo Global Supply Chain e dal team Global Environmental Affairs. La selezione dei fornitori Lenovo è stata basata quest'anno sulla percentuale in rapporto alla spesa totale allocata ai fornitori di pezzi di produzione rispetto ai fornitori di altro tipo. Lenovo intende approfondire con questi fornitori le opportunità di riduzione delle emissioni di carbonio dopo aver completato la valutazione interna dei dati aggregati. Nell'ambito della strategia relativa ai cambiamenti climatici, inoltre, Lenovo selezionerà i propri fornitori solo dopo averne valutato la strategia e le prestazioni nella lotta ai cambiamenti climatici. In questo modo Lenovo potrà identificare i punti della catena in cui un alto livello di emissioni di gas serra può determinare rischi significativi e mettere in atto piani di riduzione specifici.


Lenovo incontra annualmente i propri fornitori principali per condividere con loro requisiti e strategie. Nel corso dell'ultimo meeting annuale, Lenovo ha illustrato loro le iniziative intraprese per determinare l'impronta di carbonio dei prodotti e le modalità con cui possono sostenere questo processo.


Lenovo ha iniziato a raccogliere i dati relativi alle emissioni Scope 3 su altre due categorie delle 15 previste dallo standard Scope 3 (Corporate Value Chain) Accounting and Reporting Standard definito nel Greenhouse Gas Protocol:

  • •  Emissioni associate al trasporto dei prodotti – Lenovo ha avviato la definizione dei criteri per la rendicontazione delle emissioni correlate al trasporto dei prodotti Lenovo. I parametri di base per il trasporto dei prodotti verranno definiti entro il 31 marzo 2012 e comprenderanno il trasporto e la distribuzione dei prodotti Lenovo attraverso i principali vettori di trasporto tra il punto vendita e il cliente finale e terranno conto di tutte le emissioni correlate al trasporto aereo, ferroviarie, stradale e marino.
  • •  Emissioni imputabili agli spostamenti dei dipendenti - Nella sede Lenovo di Morrisville (Nord Carolina) è stato lanciato un progetto pilota per raccogliere i dati sulle emissioni associate al trasporto dei dipendenti pendolari da e verso il posto di lavoro. I risultati ottenuti da questa indagine sono stati utilizzati come base di riferimento per lo sviluppo di un'indagine globale condotta su tutti i dipendenti Lenovo nel mese di maggio 2011. Dai dati raccolti è emerso che i dipendenti Lenovo hanno percorso circa 267 milioni di km nell'anno fiscale 2010/11. Lenovo sta ancora esaminando questi dati per sviluppare una strategia di riduzione delle emissioni di gas serra associate agli spostamenti dei dipendenti.


Iniziative esterne

Lenovo si è impegnata a divulgare i dati sulle emissioni di gas serra e le strategie di lotta ai cambiamenti climatici attraverso il sistema di rendicontazione pubblico sviluppato dall'organizzazione Carbon Disclosure Project (CDP). L'azienda partecipa dal 2009 a due programmi CDP: "Investor CDP" e "CDP supply chain". Carbon Disclosure Project è un'organizzazione no-profit indipendente che detiene il più grande database di informazioni sulle politiche di lotta al cambiamento climatico delle più importanti aziende mondiali. Migliaia di organizzazioni da tutte le maggiori economie del mondo misurano e rendono pubbliche attraverso il CDP le loro emissioni di gas serra e le strategie per il cambiamento climatico.


Il rapporto pubblico di Lenovo sulle emissioni di gas serra è disponibile all'indirizzo www.cdproject.net.


Lenovo accetta le conclusioni contenute nel quarto rapporto di valutazione (AR4) dell'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change): “Climate Change 2007”. Lenovo concorda infatti sulla necessità di azioni specifiche per stabilizzare i livelli di gas serra nell'atmosfera e tenere sotto controllo l'incremento della temperatura media globale. Le azioni promosse da Lenovo comprendono la definizione di un limite massimo delle emissioni globali entro il 2015, la riduzione del 30% delle emissioni prodotte nei Paesi sviluppati entro il 2020 (rispetto ai livelli del 1990) e la riduzione del 50% delle emissioni globali entro il 2050 (rispetto ai livelli del 1990).


Lenovo continua a sostenere il World Resources Institute (WRI) e il World Business Council for Sustainable Development (WBCSD) nello sviluppo dello standard Corporate Value Chain (Scope 3) Accounting and Reporting Standard come membro attivo del gruppo consultivo della Greenhouse Gas Protocol Initiative.


Lenovo è inoltre membro associato della Climate Savers Computing Initiative (CSCI), un'organizzazione no-profit composta da consumatori, aziende e organizzazioni di conservazione impegnate nella limitazione delle emissioni associate ai PC e nell'aumento della loro efficienza energetica. Lenovo appoggia l'obiettivo della CSCI di promuovere lo sviluppo e l'adozione di tecnologie PC intelligenti che contribuiscano a migliorare l'efficienza dei PC e il loro consumo energetico in stato inattivo. 


In qualità di membro della Coalition for Energy and Environmental Leadership in Leased Space, durante il processo di valutazione dei locali da affittare Lenovo utilizza la Environmental and Energy Efficiency Attributes Checklist, che tiene conto di aspetti quali la gestione sostenibile dell'edificio, l'efficienza dell'acqua e dell'energia elettrica, i materiali e le risorse.


Lenovo continua a sostenere il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP), organismo di grande autorevolezza nella salvaguardia dell'ambiente, ed è orgogliosa di contribuire al programma dell'UNEP "Plant for the Planet: Billion Tree Campaign".


Fare clic qui per visualizzare il certificato del contributo offerto da Lenovo.


In Cina, Lenovo è impegnata nella promozione dell'efficienza energetica partecipando alle iniziative, alle associazioni e ai gruppi di lavoro seguenti: PC China Energy Efficiency Standard, Server China Energy Efficiency Standard, China GHG Standard, China Environmental Labeling Program, Energy Saving Work Association of Chinese Institute of Electronics e China Energy Conservation Program.

 
Risorse

Politica sui cambiamenti climatici
Obiettivi e intenti per il cambiamento climatico
Dichiarazione Lenovo sulla verifica dei gas serra per l'anno fiscale 2009/10
Dichiarazione Lenovo sulla verifica dei gas serra per l'anno fiscale 2010/11
Rispetto per l'ambiente
Prodotti per la salvaguardia dell'ambiente - Energia
Prodotti per la salvaguardia dell'ambiente - Materiali
Prodotti per la salvaguardia dell'ambiente - Imballaggi
Prodotti per la salvaguardia dell'ambiente - Riciclaggio
Novità - Iniziative verdi Lenovo
Investimenti sociali
Report sulla sostenibilità
Risorse sulla responsabilità sociale



I calcoli sul consumo energetico sono basati su test interni eseguiti su desktop, portatili e monitor Lenovo. La metodologia di calcolo presuppone l'utilizzo di hardware Lenovo in configurazione standard con funzioni di gestione energetica disattivate e operativo 365 giorni l'anno. Il calcolo sulle emissioni associate ai trasporti presuppone il trasporto dei prodotti via area e la distanza massima misurata tra il punto di origine e quello di destinazione.

Email this pageEmail this pagePrint this pagePrint this page
 
Collegamenti correlati   |  Responsabilit√† sociale  |  Rispetto per l'ambiente  |  Supply chain globale  |  Investimenti sociali  |  Risorse